UT UNUM  SINT

Conferenza del nuovo gruppo studentesco a Trumau 2016

 

Ut unum  sint - Che sono uno
 

 

 

 

Testo introduttivo al simposio

Il 7 dicembre 2015 ha segnato il 50° anniversario di un atto significativo per l'unità della Chiesa: il giorno prima della fine del Concilio, papa Paolo VI. e il patriarca ecumenico Atenagora sulla reciproca scomunica di Roma e Costantinopoli nel 1054. Il simposio coglie questo anniversario come un'opportunità per considerarne le conseguenze e, allo stesso tempo, per acquisire nuovi impulsi per il movimento ecumenico. Allo stesso tempo, la prossima Memoria della Riforma 2017 dovrebbe essere vista come un'opportunità per contribuire a superare le divisioni nel cristianesimo. In questa doppia area di tensione, i giovani teologi vogliono la teologia ecumenica di Joseph Ratzinger/Papa Benedetto XVI. aggiornarsi e fare un passo nel pellegrinaggio verso l'unità. «In fondo, il cristianesimo si fonda sulla vittoria dell'improbabile, sull'avventura dello Spirito Santo, che conduce l'uomo oltre se stesso».

(Giuseppe Ratzinger)

 

programma

ore 7.30 Santa Messa

con SE il cardinale Kurt Koch nella cappella del castello dell'ITI

8.15 colazione

9.00 apertura, saluti

9.15 SE Kurt Cardinal Koch (Roma)

Servizio all'unità piena e visibile.

La comprensione ecumenica di Joseph Ratzinger/Papa Benedetto XVI.

10.30 SE Metropolita Arsenio d'Austria,
       Esarca d'Ungheria e dell'Europa centrale (Vienna)

50 anni di dialogo tra amore e verità

Discussione - pausa

ore 12.00 Dott. Ioan Moga (Vienna)

Risposta 1

Ut unum sint

12:20 PD Dott. Michaela C. Hastetter (Trumau, Heiligenkreuz, Friburgo i. Br.)

Risposta 2

Dialogo nei dialoghi dell'unità

12:45 ora di pranzo

14.30 laboratori

Dott. Manuel Schlögl (Vienna)

Contesto teologico della Riforma -
Sull'interpretazione di Joseph Ratzinger di Lutero

Dott. Daniel Burns (Dallas)

I discorsi ecumenici dei viaggi di Benedetto XVI in Germania

15.45 Tavola rotonda con brevi interventi e discussione

Prof. Dott. Christoph Ohly (Treviri)

Ecumenismo locale.

Considerazioni costituzionali dopo Joseph Ratzinger

Dott. Stefanos Athanasiou (Berna)

La verità è possibile senza amore?

Movimento tra il dialogo del cuore e il dialogo della logica?

Abate Dott. Maximilian Heim OCist (Heiligenkreuz vicino a Vienna)

Monachesimo ed ecumenismo: due esempi concreti

17.00 SE Christoph Cardinale Schönborn (Vienna)

Visioni per il futuro dell'ecumenismo

18.00 Vespri Ecumenici

 

 

rapporto  

Il cardinale Kurt Koch, il cardinale Christoph Schönborn e il metropolita Arsenius hanno tenuto conferenze alla conferenza ecologica a Trumau

Sulla teologia dell'unità con Joseph Ratzinger / Papa Benedetto XVI. nell'area di tensione tra i 50 anni di revoca della scomunica tra Roma e Costantinopoli e l'anno della memoria della Riforma.

 

Ecumenismo: Koch vede un urgente bisogno di chiarimenti su questioni etiche

 

Il “ministro ecumenico” vaticano nell'intervista a Kathpress: La formula di vecchia data “La fede separa, l'azione unisce” è stata attualmente ribaltata. 
Vienna, 24 aprile 2016 (KAP)

 

Il cardinale Kurt Koch ha individuato un urgente bisogno di chiarimenti tra le chiese cristiane su questioni etiche. Fino agli anni '90 le relazioni ecumeniche erano ancora ridotte alla formula "La fede separa, l'azione unisce", oggi è esattamente il contrario, secondo il Presidente del Concilio Vaticano Unitario: "Oggi abbiamo trovato unità su tante questioni di fede, ma quelle etiche e bioetiche, sorgono nuove differenze».

Koch si è espresso in un'intervista all'agenzia di stampa Kathpress a margine della sua attuale visita in Austria, che lo ha portato domenica a un servizio nell'abbazia cistercense di Heiligenkreuz e in precedenza a un simposio nell'"International Theological Institute" (ITI) venerdì a Trumau. "Abbiamo urgente bisogno di affrontare queste questioni etiche", ha affermato Koch. Soprattutto quando si tratta di questioni di matrimonio e famiglia, sessualità o genere, ci sono tensioni e differenze fondamentali tra le chiese cattolica, ortodossa e riformata, secondo il "ministro ecumenico" vaticano. Allo stesso tempo, però, si registrano nuove tendenze anche nelle chiese protestanti, “dove si torna all'immagine biblica del matrimonio e della famiglia”. Il porporato ha grandi aspettative "soprattutto per il movimento ecumenico" per il Concilio panortodosso di Creta a giugno. Nei vari incontri con i rappresentanti ortodossi e le commissioni di dialogo cattolico-ortodosso, aveva sempre percepito tensioni all'interno dell'Ortodossia, "e questo è un grosso ostacolo al nostro progresso nel dialogo". Ci sono posizioni ecumeniche molto diverse all'interno della Chiesa ortodossa: "Ma se gli ortodossi possono trovare più unità tra loro, allora sono convinto che questo sarà molto positivo per il futuro del dialogo cattolico-ortodosso". Creta, tutti i problemi interni ortodossi possono ora essere risolti, come ha affermato Koch con sicurezza che ci si può aspettare uno sviluppo positivo negli incontri di follow-up previsti.

Al simposio ecumenico del "Nuovo gruppo studentesco Joseph Ratzinger / Benedikt XVI". A Trumau, il cardinale della Curia svizzera aveva anche commentato le diverse pratiche e dottrine matrimoniali nelle Chiese cattolica e ortodossa. Nella Chiesa ortodossa è possibile un secondo matrimonio ecclesiastico. Questa differenza ovviamente non divide le chiese, ma è urgente un dialogo ecumenico al riguardo, ha affermato il cardinale. Tuttavia, Koch ha ammesso che questa questione non è stata affrontata al sinodo della famiglia vaticano, al quale hanno partecipato anche rappresentanti ortodossi.

A Trumau, l'abate di Heiligenkreuz Maximilian Heim ha preso la parola e ha riferito sulle attività ecumeniche della sua comunità. I cistercensi mantengono buoni contatti con comunità evangeliche e di ordine attraverso il loro monastero a Stiepel in Germania. L'abate ha anche sottolineato la visita del capo d'onore ortodosso patriarca Bartholomaios al monastero nel 2004 e il gesto più recente del monastero quando la reliquia della croce di Cristo è stata assegnata alla cattedrale greco-ortodossa della Trinità sul Fleischmarkt di Vienna.

Vienna, 24 aprile 2016 (KAP)


Le lezioni del simposio erano nella serie Ratzinger Studies, Pustet-Verlag Regensburg  Emesso nel 2017.

Ikone Einheit.jpg